Turchia: venderemo petrolio Iracheno

TURCHIA - Ankara. 03/11/13. Un nuovo oleodotto sarà costruito in Turchia per la fornitura di petrolio dal nord dell'Iraq, a darne notizia il Ministro turco dell'Energia e delle Risorse Naturali Taner Yildiz alla CNN turca ieri. Secondo il ministro, il nuovo oleodotto è necessario per migliorare le forniture di petrolio. Il progetto rientra nella politica di espansione della Turchia, voluta da Erdogan. 

Il ministro ha poi spiegato che l'obiettivo è quello di fornire petrolio iracheno ai mercati mondiali passando dalla Turchia. Secondo il ministro, Ankara è pronta per l'acquisto di petrolio iracheno e per la sua esportazione. Il ministro turco dell'Energia e delle Risorse naturali ha anche riferito che l'oleodotto Kirkuk-Yumurtalik opera a un terzo della sua capacità, cosa questa dannosa per gli interessi economici in Iraq.

Il ministro ha anche aggiunto che il funzionamento difettoso di oleodotto Kirkuk-Yumurtalik conduce ad un eccesso di spesa che riduce i redditi delle vendite di petrolio, la Turchia dunque si è resa disponibile a riparare la conduttura in cambio del ruolo di venditore di petrolio iracheno. 

Share this post