Continua la ricerca dell'oro in Congo

CONGO - Brazzaville. 18/11/13. Il Congo rinnova i permessi per l'esplorazione mineraria. Il governo congolese ha rinnovato le licenze per esplorare le miniere a tutte le aziende al fine di creare buone condizioni per la futura estrazione mineraria in tutto il paese. A darne notizia lo stesso ministro per le miniere e la geologia, in una dichiarazione per la stampa venerdì scorso. 

 

Queste aziende sono specializzate nell'estrazione dei minerali solidi, tra cui oro e potassio, il governo ha esteso i permessi per l'esplorazione mineraria, nei dipartimenti di Kouilou e Bouenza (sud) e all'azienda Ouest Cuvette nel Nord del Paese.

Il ministro congolese delle Miniere e geologia, Pierre Oba, è stato il promotore del rinnovo licenze per tutte le società presso il Consiglio dei Ministri, a partire da COREDEM per l'esplorazione a Bouenza, 'Madingou', 'Sonel - Louamba' e 'Mouyondzi' nell'interesse di studi di fattibilità completi per sviluppare tre campi.

Stessa cosa dicasi per Ouest Cuvette, il governo ha rinnovato per la seconda volta la ricerca a 'Ngoyboma - Lossi' e a  'Ngoyboma - Lébayi' per Agile Congo SA , società controllata da Agile Spol della Repubblica ceca. La ricerca ha contribuito a individuare le riserve d'oro che possono essere soggette a sfruttamento.

Share this post