Il Cile punta sul solare

CILE - Santiago 20/10/2014. Il presidente cileno Michelle Bachelet ha inaugurato l'apertura dei lavori per il primo impianto solare da 141 MW impianto nella regione settentrionale di Atacama, una struttura in grado di fornire energia a circa 170mila abitazioni.

Il progetto sarà il più grande impianto solare in America Latina e l'elettricità che genera verrà immessa nella rete principale del Cile a partire dal 2015, secondo il comunicato ufficiale. «Stiamo affrontando il deficit energetico del Cile. Progetti come questo dimostrano che il Cile sta avanzando costantemente per diventare un paese "pulito" nella produzione di energia», ha detto il presidente alla cerimonia svoltasi in un sito a 800 km a nord di Santiago. Bachelet ha osservato che «quest'anno stiamo incorporando oltre 1.000 nuovi megawatt da diverse forme di energie rinnovabili non convenzionali nel nostro sistema elettrico». L'impianto solare Luz del Norte «è un passo importante verso il nostro obiettivo del 2025: avere il 20 per cento della nostra energia provenire da fonti rinnovabili non convenzionali», ha aggiunto Bachelet. Il progetto creerà oltre 360 ​​nuovi posti di lavoro, diretti e indiretti, durante la costruzione.

Share this post